“La” Falciatrice

2014/ Bocce di lampioni in plexiglas, manovella, piume sintetiche, falciatrice manuale per erba, zoccolo in metallo/ h.230 cm x 1.45 cm x p.40 cm

“Bisogna coltivare il nostro giardino”, ci consiglia Voltaire in Candide.

Nell’epoca del bio e dell’ ecocittadinanza, i borghesucci hanno lanciato il giardinaggio, sopratutto quello orticolo, come fenomeno di moda, ma in modo responsabile… Ciò’ che in un’altra epoca costituiva una necessità diventa oggi un’arte di vivere.

Con ‘La Falciatrice, KKF, immerso nella propria epoca, vi permette di praticare il giardinaggio all’interno, nel vostro salone, con la sua erba che non lo é, garantita senza pesticidi e la sua manovella manuale, garantita senza energia fossile. Lo spettatore é invitato ad azionare quest’ultima e dunque a manipolare l’opera, come in tutte le creazioni “Touch art” proposte dagli artisti, creazioni che si definiscono come delle “opere da toccarsi” o delle opere.

Al-di-là dell’ironia su quest’ infatuazione che viene qui presentata in modo estremo, il connettivo KKF Keskon Fabrique interroga il cinismo di questa “sfera” asettica proprio nel momento in cui, in più’ grande scala, é proprio la terra che noi frantumiamo all’interno, con la coscienza a posto e in tutta trasparenza.