Apertura il mercoledì 16 Dicembre alle 18 presso lo spazio del calcestruzzo Art, Castello di Mouans-Sartoux.

Evento Facebook : https://www.facebook.com/events/718892018248419/

EGB - ba di KKF a EAC - FotoGli artisti del tessuto connettivo KKF / Keskon Fabrique, accolti in residenza presso lo spazio dell'arte concreta dal 1 giugno alla 15 Luglio 2015, sono stati invitati a rivedere, nel loro spirito della creazione, la collezione di arte concreta.

Il lavoro del tessuto connettivo si basa sulla raccolta e la diversione delle materie prime, non sono più necessari, per dare loro una seconda vita, e per modificare l'aspetto del visualizzatore su ciò che circonda. L'incontro con il materiale, Nato per caso e ispirazione, Guida gli artisti che navigano tra arte e design. Danza con l'orientamento dell'oggetto della produzione tra questi due campi della creazione è Nato, che di interblocco e influenza, mettere in discussione la linea tra discipline. Il materiale, nel cuore della realizzazione, memorizzati nel suo aspetto grezzo come traccia nella storia dell'oggetto, Immettere composizioni singolare e audace che rivelano l'anima e l'estetica.

La Mostra l'EGB - ba di KKF a l ’ ABC presenta i risultati della loro ricerca e la sperimentazione di un'area che appare inizialmente come non loro. Sottolinea inoltre il titolo di fonetico, nello spirito di autoironia del KKF, sostenendo scavato sincera modestia, l'arricchimento che ha rappresentato l'occasione per venire a fare le sue linee per il connettivo, imparare suo alfabeto in un centro d'arte come lo spazio del calcestruzzo Art.

Immerso nell'universo estetico di astrazione geometrica, artisti, in una produzione istintiva, fondata, non su una ricerca intellettuale e teorica, ma il diretto e significativo incontro con le opere, in sono stati la questione dei colori, della linea, volume, le vibrazioni e la ripetizione.
In risposta a queste caratteristiche dell'arte concreta, hanno creato quattro opere di grande formato, materiali trovati sul posto, in cantieri e aziende di Mouans-Sartoux e l'ABC anche. Loro titolo, – Bacchette, Le porte, Le colonne gialle, Gli alveoli -, che il connettivo ha scelto di ridurre sobriamente a una funzione descrittiva, riecheggia l'obiettivo dell'arte concreta, come dichiarato da Theo van Doesburg in 1930, per portare il lavoro a se stesso, riducendo i suoi elementi all'essenziale.

Gli artisti del KKF anche creato durante questa residenza due video, che, Nonostante il rifiuto del mezzo di Gottfried Honegger, chi voleva un rapporto diretto con l'opera d'arte, sono presentati come testimoni dell'identità e dello spirito del tessuto connettivo.

Se l'astrazione e l'arte concettuale appare molto lontano la creazione del connettivo KKF, sostenendo un'immediatezza di lettura e che cercano di riportare l'arte alla sua funzione primo collegamento edificio, connessione, l'uso della teoria rivela tuttavia punti di ritrovo, in particolare sulla questione della ricezione dell'opera e il processo creativo :
– Infatti, il design di Honegger, "imparare a guardare"., perché guardando è un atto creativo., chiedendo la filosofia di ABC, diretta risuona con il principio del connettivo KKF, per cui "il gesto creativo inizia agli occhi di tutti coloro che vogliono vedere".. Il parallelismo reale si traduce il luogo dato al pubblico da EAC pure, chi vuole educare la visione, dal KKF, da un lato, che induce lo spettatore a cambiare Guardate ciò che circonda lui e rende altri frequentemente immettere la sua proposta artistica ;
– Inoltre, l'istruzione di Theo Van Doesburg, Secondo la quale arte concreta realizza un "quadro concreto e non astratto"., perché non c'è niente di più concreto, più reale rispetto ad una linea, un solo colore, solo una superficie "., Posizionare il materiale nel cuore della creazione. Una riconciliazione può essere azionata con la creazione di KKF attraverso l'affermazione della materia, che, anche per motivi diversi, è di primaria importanza nei due processi di creazione.
Rivisitare la collezione di arte concreta di EAC, il KKF ha svolto un lavoro sperimentale ma alla fine ha creato, allo stesso modo per quanto riguarda i suoi propri successi, un principio di adattamento, gli artisti sono solitamente rispetto al materiale, e qui che applicato a una raccolta e un movimento nella storia dell'arte.

È in questo senso che il connettivo KKF, ai sensi dell'articolo 3 Manifesto affermando che "il tavolo non ha nessun altro significato rispetto a se stesso"., ha scelto soprattutto per questa mostra non scrivere record di opere che di solito sono parte del suo principio di creazione e connessione.