Biografia

Arte e Arte Design by KKF

David Galimant & Nicolas Pennaneac’h

David Galimant & Nicolas Pennaneac’h

Il connettivo KKF/ Keskon Fabrique fonda il suo lavoro sulla raccolta e il recupero di materiali grezzi, diventati inutili, al fine di dar loro una seconda vita e di far cambiare lo sguardo dello spettatore su cio’ che lo circonda. Il gesto creativo inizia nello sguardo di colui che sa vedere.

L’incontro con la materia, nato dal caso e dall’ispirazione, guida gli artisti tra arte e design. Dalla danza con gli oggetti nasce la tendenza di una produzione tra due campi di creazione, che s’incastrano e s’influenzano, interrogandosi sul confine tra le discipline. La materia, conservata all’aspetto grezzo come traccia della storia dell’oggetto, entra a far parte di costruzioni audaci e singolari che ne rivelano l’ anima e l’estetismo.

Il design di KKF si definisce come dell’ “Art Design”, producendo dei pezzi unici per definizione e propone lampade, mobili insoliti, nati dall’assemblaggio d’oggetti, lavorati per la forza del loro materiale, per il loro estetismo e il loro nuovo utilizzo.

La creazione artistica di KKF, proveniente dai ritrovamenti fatti per strada, entra in un legame diretto con la sua epoca, sia nel procedimento, che negli oggetti trovati, rispondendo alla sistematica sfida di “partire dal nulla e costruire!”. Proprio da questo principio si lavorano le sculture, le installazioni e così’ anche le fotografie, realizzate agli “aper’ artisti”, servizi fotografi che sono in realtà performance di messe in scena improvvisate.

Gli artisti concepiscono così dei pezzi e degli universi atipici, immediati, rivendicando una lettura prossima al pubblico. Il cambiamento di sguardo al quale il connettivo KKF invita, fa parte del suo procedimento artistico: induce a un’interazione con lo spettatore, il quale entrando direttamente nella proposta puo’ rivelare la propria dimensione creativa. L’originalità di questo atteggiamento umano partecipativo contribuisce a definire un nuovo rapporto con l’arte : semplificandola e rendendola parte integrante della vita.

Invitando ad un’avventura artistica e umana, KKF si definisce come un “connettivo” per il lavoro “collettivo” dei due artisti, David Galimant e Nicolas Pennaneac’h e di Marie Nicola, incaricata dei progetti, e per la “connessione” ricercata tra arte, persone e quotidiano.

Il nome Keskon Fabrique, viene anch’esso dalla strada, fonte d’ispirazione e luogo d’investigazione, con i passanti che s’interrogano, davanti all’atelier 3, Rue Molière (Nizza Nord), ” Ma cosa stanno fabbricando?”!

Marie Nicola, membro del Connettivo KKF / Keskon Fabrique.

Curriculum Vitae di KKF

 

Nicolas, David e Mary : Loro 3 fondatori di KKF

Nicolas, David e Mary : Loro 3 fondatori di KKF

Artisti : David Galimant e Nicolas Pennaneac'h

Il loro approccio è basato sul piacere che creano e che cercano di condividere. Loro offerta di universo, che prende il tempo per entrare nel loro mondo, una faccia di godimento sensoriale dell'oggetto, Importa e convocare un piacere semplicemente umano, Ciò che li rende particolarmente accessibile arte.

Colpiscono il pubblico, senza prendere sul serio, senza pretese, e soprattutto senza andare nella postura dell'artista, invitando più pubblico stesso per entrare nel processo di creazione di.

Coordinamento : Marie Nicola

Marie Nicola ha un ruolo di produttore, incaricato del coordinamento del progetto, programmazione, Ufficio del Commissario di mostre, lo sviluppo del lavoro degli artisti di mediazione, scrivendo sulla loro creazione, comunicazione, la promozione e la diffusione.

Lo spirito del connettivo KKF / Keskon Fabrique

In “connettivo, Ci sono collettiva e connessione.

Il collettivo, Questo è l'apertura agli altri artisti, qualsiasi disciplina confuso, e anche il più generale a un altro, tutti i giorni persone, fa il KKF entrando sue produzioni, dal posto dato per lo spettatore e le sue potenzialità.

La connessione, Questo è l'obiettivo : per creare un collegamento tra le cose, persone, le differenze. Questa connessione attraverso il piacere lo portano via gli oggetti, le immagini e le pratiche della vita quotidiana, e che cercano di farci sentire attraverso una poesia urbana nel banale e inutile in una nuova vita.

Il "connettivo", È l'idea di un'arte con una dimensione umana, basato sul quotidiano che fa sorridere a toccarci meglio. Il connettivo, È l'introduzione dell'arte nella vita e nell'arte.

Lo spirito del tessuto connettivo, invitandoli a un'avventura umana e artistica, è quello di creare una connessione con il pubblico che passa attraverso un cambiamento in relazione all'arte, proponendo di tornare ad un'arte di vivere, esperienza, collettivamente e festivo. Invitando un cambiamento a guardare le cose che ci circondano, il KKF offre un arte partecipativa, dove il pubblico-chiamante viene richiesto di immettere nella proposta di artisti e si rivela a sua volta Creatore. Distanza dalla sacralizzazione dell'arte che richiedono codici e conoscenze, il pubblico è invece al centro della creazione e quindi con valori nella propria dimensione creativa.

In teoria :

In tempo reale :

Il file di presentazione KKF 2015
Il file di presentazione KKF 2015
KKF-presentazione-cartella - 2015.pdf
2.2 MiB
428 Download
Dettagli